Skip to content

Gioco pc harry potter e la camera dei segreti scaricare


  1. Scegli la categoria
  2. Harry Potter e la Camera dei Segreti
  3. Harry Potter e la camera dei segreti (videogioco)
  4. Harry Potter: tutti i videogiochi della serie, aspettando Wizards Unite

Osa tornare a Hogwarts. Harry Potter e la camera dei segreti è un gioco per utenti PC basato sul famoso romanzo omonimo. Se sei un Potterhead totale, vorrai. Scarica l'ultima versione di Harry Potter e la Camera dei Segreti: Avvincente gioco ispirato alle avventure di Harry Potter. 1)Se si apre il file rajaqq.club nella cartella Harry Potter II che si trova in documenti, è possibile aumentare la risoluzione oltre il limite. Il gioco si. Harry Potter e la Camera dei Segreti per PC Windows I mini-giochi all'interno dei livelli possono essere rivisitati all'infinito, permettendo ai giocatori di aiutare.

Nome: gioco pc harry potter e la camera dei segreti scaricare
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 49.19 Megabytes

Si troverà infatti coinvolto in un oscuro complotto contro i suoi compagni "mezzosangue", mentre gli studenti si ritrovano inspiegabilmente pietrificati! Il responsabile è Draco Malfoy, oppure dietro questi misteriosi eventi si cela un'entità ben più malvagia?

Con l'aiuto degli amici Hermione, Ron, Hagrid ed Edvige, i giocatori frequenteranno le nuove lezioni per imparare gli incantesimi del secondo anno, grazie ai quali arriveranno a scoprire la vera identità dell'Erede di Serpeverde.

I giocatori si ritroveranno immersi in ambientazioni 3D fedelmente riprodotte e tutte da esplorare. Si caleranno nei panni di Harry Potter e indagheranno nel suo mondo.

Inoltre è possibile preparare pozioni rigeneratrici per rigenerare la salute persa. Il prodotto risulta comunque ancora indirizzato all'infanzia, e risulta decisamente troppo semplice per giocatori esperti. Alcune differenze col predecessore: il gioco permette, anche nella versione per PC, di esplorare il castello in qualsiasi momento in maniera libera la versione per PC del primo titolo era l'unica a non permetterlo.

Trama Harry Potter, dopo una terribile estate in compagnia dei pestiferi zii, ritorna ad Hogwarts per iniziare il suo secondo anno.

Il problema è che nella scuola alcuni studenti rigorosamente figli di Babbani vengono trasformati in pietra, e ci sono numerose dicerie su un possibile "Erede di Serpeverde".

La situazione precipita quando la sua amica Hermione Granger viene pietrificata, e la piccola Ginny Weasley viene rapita e portata nella Camera dei Segreti. Harry, come sempre, risolverà la situazione. Personaggi Nota: non tutti i personaggi compaiono in tutte le versioni del gioco.

Giocabili Harry Potter : protagonista del gioco, anche l'unico giocabile. Per un breve periodo, grazie alla Pozione Polisucco, si trasforma in Goyle. Non giocabili Ron Weasley : il migliore amico di Harry, di solito compare nella maggior parte delle scene, guidando Harry nella Tana, per condurlo in classe o allo stadio per il Quidditch. Quando prende la Pozione Polisucco si trasforma in Tiger.

Hermione Granger : l'amica di Harry, dà sempre buoni consigli e accompagna Harry alle lezioni, ma essendo stata pietrificata non è presente nella maggior parte del gioco.

Scegli la categoria

Fred e George Weasley : gemelli e fratelli maggiori di Ron e Ginny, hanno un ruolo minore. Nella versione PC, invece, gli insegnano a cacciare gli gnomi e, nella scuola, aprono un negozio notturno dove vendono le figure Streghe e Maghi Famosi e il libro che insegna l'incantesimo Alohomora.

Draco Malfoy : il nemico di Harry, si incontra di solito di notte. Mirtilla Malcontenta : un fantasma che infesta i bagni del secondo piano.

Albus Silente : il Preside di Hogwarts. Assente per la maggior parte del gioco, è protagonista in una scena filmata in cui spiega ad Harry di non credere che lui sia l'Erede di Serpeverde. Appare inoltre alla fine di ciascun giorno, per mostrare il numero di punti delle Case guadagnati.

Severus Piton : professore di Pozioni, noto per essere estremamente taciturno, si trova di solito nei sotterranei, vicino alla sua classe. Minerva McGonagall : la Professoressa di Trasfigurazione. La sua classe è localizzata al primo piano.

Harry Potter e la Camera dei Segreti

Filius Flitwick : professore di Incantesimi. La sua classe è localizzata nella parte destra del secondo piano. Gilderoy Lockhart : il nuovo insegnante di Difesa contro le Arti Oscure terrà due lezioni. Rubeus Hagrid : un mezzogigante sempre pronto a dare consigli. Si tratta di titoli non particolarmente brillanti o memorabili, ma che a modo loro hanno contribuito ad ampliare l'offerta delle passate generazioni.

A onor del vero, comunque, i primi adattamenti videoludici tratti dalle avventure del maghetto con gli occhiali vengono ricordati con un certo rispetto e affetto da parte della fanbase.

Harry Potter e la camera dei segreti (videogioco)

Il primo fu, ovviamente, lo storico Harry Potter e la Pietra Filosofale. L'avventura era relegata solo ad alcune sezioni dell'iconico castello e ripercorreva, in larga parte, le vicende della pellicola.

Rispetto agli eventi del lungometraggio, il titolo presentava alcuni spunti aggiuntivi che rimandavano alle dinamiche del romanzo, tra cui l'introduzione di incantesimi inediti e alcune sezioni di gioco volte ad allungare la longevità. L'avventura del giovane eroe alla scoperta delle vicende legate al diario del misterioso Tom Riddle proseguiva sui binari tecnici de La pietra filosofale, ma questa volta il mondo di gioco fu reso maggiormente esplorabile e fu aumentato il numero di incantesimi utilizzabili sia in duello che nelle sezioni puzzle.

Le meccaniche del titolo vennero poi impreziosite anche dall'introduzione del Club dei Duellanti, una sorta di Modalità Versus che si ispirava all'omonima sequenza sia nei libri che nei film in cui Gilderoy Allock e Severus Piton impartiscono agli studenti i fondamenti del combattimento tra maghi.

Per la prima volta il castello di Hogwarts era interamente esplorabile, tanto negli ambienti interni quanto negli ampi cortili esterni, e il tutto componeva un piccolo ma affascinante open world in cui il giocatore non vestiva più soltanto i panni di Harry come nei due capitoli precedenti ma aveva l'opportunità di cambiare personaggio giocabile e controllare sia Ron Weasley che Hermione Granger.

Lo switch tra i tre protagonisti aveva anche una valenza ludica, poiché ognuno di essi possedeva capacità peculiari da sfruttare nella risoluzione dei puzzle: se il ragazzo con la cicatrice era molto più agile dei suoi amici, per contro Ron era capace di scovare passaggi segreti, mentre Hermione aveva una conoscenza molto più vasta degli incantesimi e data la corporatura più esile era in grado di passare attraverso gli spazi maggiormente angusti.

Un elemento di piacevole novità, poi, fu rappresentato dalla possibilità di cavalcare Fierobecco, l'orgoglioso Ippogrifo allevato da Hagrid, e di volare in groppa alla creatura anche nelle fasi free roaming. Con Il Calice di Fuoco cambiarono molte cose. La trama non si svolgeva esclusivamente tra i vicoli di Privet Drive, di Diagon Alley o negli androni della Scuola britannica. Veniva introdotta la Coppa del Mondo di Quidditch, i fondali del Lago Nero, il Labirinto della seconda prova del Torneo Tremaghi e il cupo cimitero di Little Hangleton, dove si consuma il rituale per la rinascita di Lord Voldemort.

Harry Potter: tutti i videogiochi della serie, aspettando Wizards Unite

Per questo motivo, quindi, nel EA Games pubblicava un adattamento del quarto episodio di Harry Potter che si discostava notevolmente da quanto fatto negli anni precedenti. Con Il Calice di Fuoco la saga sbarcava anche su PSP, ma la formula open world lasciava spazio a un'avventura spalmata su livelli in cui si aveva la possibilità di impersonare diversi personaggi giocabili. A livello grafico, poi, per la prima volta il videogioco si ispirava interamente all'estetica del film, con il conseguente sfruttamento dei volti di Daniel Radcliffe, Rupert Grint ed Emma Watson in formato digitale per dar vita ai tre inseparabili protagonisti.

Harry Potter e il Calice di Fuoco era dunque un action in cui le dinamiche di lancio degli incantesimi acquisivano quasi la dimensione di uno sparatutto in terza persona; non mancarono, in ogni caso, sezioni di gioco dinamiche come la prima prova Tremaghi: nei panni di Harry era necessario fuggire dall'Ungaro Spinato, il drago posto a protezione dell'uovo d'oro.

Il tutto in una sequenza di volo scriptata su binari. I tie-in de L'Ordine della Fenice e Il Principe Mezzosangue, rispettivamente quinto e sesto capitolo della saga, segnarono invece un ritorno alle origini. Particolarmente rivoluzionario fu il combat system, che si basava sul corretto movimento della bacchetta tramite lo stick analogico per dar vita a incantesimi di natura diversa: nel corso dell'avanzamento il numero di magie aumentava esponenzialmente, andando a comporre verso il finale dell'avventura un sistema di lotta e interazioni estremamente variegato.

Si chiudeva un'era costellata di alti e bassi ma in cui, in ogni caso, il panorama videoludico aveva dato al brand di J. Rowling un'esistenza proficua anche nell'industria interattiva. Il Quidditch attraverso i secoli Come tutti i fan di Harry Potter ben sapranno, il Quiddictch è lo sport dei maghi in cui si incontrano discipline come il calcio, la pallacanestro e il baseball. Il titolo si rifaceva a quanto visto nell'incipit de Il Calice di Fuoco, giacché i primi capitoli del libro e l'incipit del film sono dedicati proprio alla celebre competizione mondiale.


Articoli simili:

Categorie post:   Film
  • By Ricci