Skip to content

Mappe da oruxmaps scaricare


  1. Account Options
  2. Le migliori App per il trekking
  3. Mappe offline Freizeitkarte per Android c:geo

Un buon video tutorial che spiega passo passo come installare Oruxmaps e come scaricare le mappe vettoriali OpenAndroMaps da usarsi. Mappe da trekking/MTB per Android, completamente offline, grazie ad Per semplificare la selezione della regione da scaricare è possibile. 10) Scarica le mappe di tuo interesse per usufruirne offline Se usciamo da OruxMaps possiamo sapere se è attiva una registrazione traccia. multimappe: sono mappe sovrapposte, con una mappa base ed altre trasparenti sovrapposte, create partendo da mappe livelli o WMS;; WMS.

Nome: mappe da oruxmaps scaricare
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 44.68 Megabytes

Contattami Guide escursionistiche - GPS in montagna con Oruxmaps Se possedete uno smartphone Android, sicuramente Oruxmaps è la migliore soluzione per i vostri trekking in montagna e, fattore non poco rilevante, esso è gratuito.

Oruxmaps è in grado di registrare la vostra traccia, seguirne una scaricata dal web, o semplicemente mostrarvi la vostra posizione sulla mappa; una volta a casa, è possibile scaricare i dati della vostra escursione per guardarseli poi con tutta calma utilizzando ad esempio Google Earth, magari anche in 3D; non mancano infine una notevole quantità di utili statistiche come ad esempio i chilometri percorsi, i dislivelli in salita e discesa, la vostra quota, i tempi.

Il contenuto di questa pagina vuole essere soltanto una sorta di promemoria per me, e per chi sia interessato a leggerlo, di come impostare quelle semplici funzionalità per gestire un'escursione in tutta semplicità.

Operazioni prima di partire - Download delle mappe per la consultazione off-line I nuovi smartphone, si sà, generalmente hanno notevoli richieste in termini di batteria; a maggior ragione quando utilizziamo connessione ad internet e GPS integrato. Inoltre, spesso in montagna ci si trova nella condizione in cui la connessione dati sia difficile, se non addirittura assente. La ricerca continua del segnale consuma notevolmente la batteria del nostro cellulare.

Il mio consiglio è quello di posizionare il telefono in modalità aereo lasciando attivo solo il GPS ed utilizzare l'utilissima funzionalità delle "mappe off-line" presente in Oruxmaps.

Quando non si riesce a generare la mappa, provare con meno tiles selezionati.

Selezioniamo subito OruxMaps nel formato di uscita. Facciamo lo zoom della zona nei dintorni della zona interessata.

Account Options

Se ancora non si visualizzano i tiles, cioè i riquadri con le porzioni numerate della mappa, provare ridimensionare immagine cursore o modificare le dimensioni dei tiles meglio il default. Selezionate i tiles che si vogliono esportare, attenzione, normalmente sono tutti attivi, si posso selezionare tutti o de- selezionare tutti con gli appositi bottoni.

Selezionati i tiles desiderati, fare click sull' ultima icona vicino alla bacchetta magica tringolo blu per salvare la mappa. Facciamo una carrellata del menù principale.

Da destra verso sinistra trovate le seguenti voci: Impostazioni In questa voce di menù si trova la possibilità di modificare le Impostazioni Globali cambiando l'interfaccia utente, i profili, le impostazioni di default delle mappe e delle tracce ad esempio le cartelle in cui vengono salvate , i sensori, le unità ed altro. Tra gli Strumenti potete misurare distanze o aree sulla mappa, potete valutare lo stato del segnale GPS e la sua accuratezza scaricando l'app GPS status , potete accedere a delle preimpostazioni rapide, alle guide utente oppure alle informazioni relative all'applicazione.

Personalmente utilizzo poco questo menu. Mappe Il secondo menù da destra è quello relativo alle mappe.

In questo caso sono numerose le voci di menù presenti: la prima è anche quella più utile in quanto permette di selezionare la mappa di sfondo desiderata tra quelle online e quelle offline presenti sul dispositivo vedremo in seguito come scaricare le mappe. Oltre a questo è possibile caricare Mappe 3D se si dispone di file DEM della zona d'interesse dati altimetrici ; caricare degli Overlay KML cioè dei piani che si sovrappongano alla mappa di sfondo; è possibile condividere la posizione della mappa; centrare la mappa su uno specifico punto punto selezionato, inizio rotta o traccia, centro mappa, ultima posizione GPS.

Le operazioni possibili sono ancora svariate ma non è lo scopo di questa guida esplorarle tutte.

Rotte Un altro menù utile è quello delle Rotte. Personalmente utilizzo questo menù principalmente per gestire le mie tracce e per caricare tracce di altri utenti che poi voglio seguire durante le nostre escursioni MTB. Waypoints Un altro menu che si utilizza soprattutto in fase di tracciatura è quello relativo ai waypoints che vi permetterà, durante le vostre escursioni, di segnalare eventuali punti d'interesse eventualmente anche georeferenziando una fotografia.

Personalmente invece non utilizzo le geocaches che sono comunque disponibili all'interno di questo menù.

Tracce L'ultima voce di menù è quella principale nell'utlizzo dell'app GPS per mountain bike Oruxmaps. Scaricare le mappe La prima operazione da effettuare una volta installata l'applicazione, è quella di scaricare le mappe sul nostro telefono meglio su una scheda SD esterna per poterle utilizzare sul campo anche senza necessità di una connessione attivata.

Queste mappe risulteranno molto utili in tutte le situazioni di indisponibilità della rete internet come all'estero in assenza di roaming, o in aree senza copertura telefonica.

Le migliori App per il trekking

Il tutorial assume inoltre particolare interesse in considerazione della rimozione da parte degli sviluppatori di c:geo della mappa OpenCycleMap a partire dal 24 luglio a causa di mutate condizioni di licenza pubblica. Vedere anche il nuovo articolo relativo alle mappe OpenAndroMaps!

Il progetto OSM, OpenStreetMap Le mappe che utilizzeremo derivano dal progetto OpenStreetMap, si tratta di mappe ad uso libero con un livello di dettaglio molto elevato che si spinge fino ai perimetri degli edifici, numeri civici, curve di livello, sentieri, fontane, rifugi, ecc.

Questo tutorial si applica anche a mappe proveniente da altre fonti, a fine articolo ne vedremo alcune.

Mappe offline Freizeitkarte per Android c:geo

Nel caso scegliessimo di procedere da Android dobbiamo possedere un file manager che ci consenta di creare una nuova cartella, trasferire e decomprimere file. Attenzione al fatto che i file scaricati superano facilmente 1GB di spazio e possono mettere in crisi il vostro contratto dati.

Se invece procediamo da computer dovremmo trasferire nella memoria del telefono o su microSD le mappe scaricate e decompresse via USB. Download della mappa OSM Entriamo nel sito Freizeitkarte nella sezione dedicata ai download per Android e scegliamo la nazione di nostro interesse. In questo tutorial scegliamo ovviamente l'Italia, ma in modo analogo si possono installare mappe di tutto il mondo.


Articoli simili:

Categorie post:   Film
  • By Ricci