Skip to content

Quali farmaci si possono scaricare


In farmacia è possibile comprare medicinali, parafarmaci e altri prodotti ma vorrei sapere per quale motivo non si può più detrarre polizze sia moto, che elevato, avendo una prescrizione medica posso scaricare la spesa? Oltre ai farmaci, ci sono altri acquisti in farmacia che possono essere detratti dalle tasse, i cosiddetti dispositivi medici: ecco quali sono. Detraibilità farmaci come funziona e come si fa a scaricare le spese dei farmaci dalla Quali sono i documenti fiscali che devono essere consegnati a CAF, Pertanto, le suddette spese possono essere scaricate dalla. Per capire quali medicinali da banco godono della detrazione fiscale del 19% Si possono infatti portare in detrazione le spese sostenute per.

Nome: quali farmaci si possono scaricare
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 43.48 MB

I nuovi adempimenti del contribuente Acquisti in farmacia anche in contanti, acquisiti di farmaci e dispositivi medici anche in contanti, quindi. A meno che non venga introdotta anche una differenza tra medicinali e farmaci ai fini della detrazione perché nella norma si parla di medicinali.

Il tutto ad esclusione solo degli acquisti per farmaci e dispositivi medici, per i quali conservano la possibilità di pagamento in contanti.

E ovviamente per tutto il mondo delle prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio sanitario nazionale.

E' ipotizzabile un collegamento diretto tra il pagamento tracciabile, lo scontrino, l'eventuale fattura elettronica trasmessa ed il Fisco che possa dispensare il contribuente dalla tenuta del documento che attesti il pagamento tracciabile, ma probabilmente è consigliabile comunque conservare sia il giustificativo di spesa che la prova di pagamento tracciabile, in quanto spesso nelle dichiarazioni precompilate mancano alcune spese sanitarie.

Chiariamo che la detrazione fiscale di un farmaco non dipende dal luogo dove questo viene acquistato ma dalla tipologia. A nulla varrà anche la modalità di acquisto se con scontrino parlante o meno perchè il parafarmaco è di per sè indetraibile fiscalmente ai fini IRPEF.

La circostanza inoltre che viene acquistato in una parafarmacia ci introduce anche un ulteriore aspetto interessante. Vi è poi la modalità di pagamento degli stessi che, laddove non dovesse avvenire con scontrino parlante incontrerebbe anche un secondo limite.

Contanti ammessi anche per le spese in farmacia e, in generale, per l'acquisto dei dispositivi medici. Vediamo in dettaglio obblighi ed eccezioni.

Qui la lista. In pratica, quindi, per tutti gli acquisti in farmacia, carta o assegni non sono obbligatori.

Lo stesso per l'acquisto dei dispositivi medici anche al di fuori delle farmacie, presso i negozi di articoli sanitari, o dagli ottici. L'elenco dei dispositivi è lungo e comprende, ad esempio, prodotti da medicazione, apparecchi per la pressione, areosol, termometri, ma anche materassi antidecubito, occhiali e lenti a contatto, bilance per i neonati, pomate e colliri.

Le spese sanitarie del rigo E1 Nel rigo E1 si devono indicare le spese sostenute per: prestazioni chirurgiche; analisi, indagini radioscopiche, ricerche e applicazioni; prestazioni rese da un medico generico, comprese le prestazioni rese per visite e cure di medicina omeopatica, o per il rilascio di certificati medici per usi sportivi, per la patente, per apertura e chiusura malattie o infortuni, per pratiche assicurative e legali; acquisto di medicinali anche omeopatici.

La detrazione spetta se la spesa è certificata da fattura o da scontrino fiscale c. Rientrano nelle spese per prestazioni specialistiche: le spese per cure odontoiatriche, cioè terapie gengivali, estrazioni, ecc.


Articoli simili:

Categorie post:   Film
  • By Ricci