Skip to content

Scarica ubuntu 12.04


  1. Versioni di Ubuntu
  2. NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
  3. Ubuntu 12.04.3 Versione Italiana
  4. Postecert - Download

Utili segnalibri su Firefox. È possibile scaricare Ubuntu LTS dalla pagina di download del sito di ubuntu-it. La versione localizzata di. Scarica Ubuntu. Fai clic sul pulsante arancione per scaricare l'ultima versione di Ubuntu. Dovrai creare un DVD o una pennetta USB per installarlo. Le versioni. Scarica Ubuntu. Fai clic sul pulsante arancione per scaricare l'ultima versione di Ubuntu. Dovrai creare un DVD o una pennetta USB per installarlo. L'ultima. Rilasciato Ubuntu lts, questo rilascio integra tutti gli aggiornamenti dall'​uscita a oggi , consentendo cosi una rapita installazione.

Nome: scarica ubuntu 12.04
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 69.67 Megabytes

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu' Approvo Informativa privacy sui cookie Al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare questo sito web fa uso di cookie. Esistono diversi tipi di cookie, ma sostanzialmente lo scopo principale di un cookie è quello di far funzionare più efficacemente il sito e di abilitarne determinate funzionalità.

Esistono vari tipi di cookie. Cookie tecnici I cookie di questo tipo sono necessari per il corretto funzionamento di alcune aree del sito.

I cookie di questo tipo vengono inviati dal sito stesso o da domini di terze parti. I cookie di questa categoria possono essere inviati dai domini dei siti partner o che comunque offrono le funzionalità presenti nel sito. Queste informative sulla privacy possono essere diverse da quella adottata da questo sito, che quindi non risponde per siti di terze parti. È comunque possibile disabilitare i cookies direttamente dal proprio browser. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Firefox Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Chrome Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Internet Explorer Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Safari Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Opera Come disabilitare i cookie di servizi di terzi.

Un altro cambio di applicazione è stato quello del riproduttore musicale, rimuovendo Rhythmbox e aggiungendo Banshee. In fase di installazione adesso è possibile aggiornare il sistema o reinstallarlo preservando i dati personali dell'utente [72].

Cambia nuovamente il nome della distribuzione: la versione desktop si chiamerà semplicemente Ubuntu e non Ubuntu Desktop Edition, la versione server Ubuntu Server e non Ubuntu Server Edition [73].

Con l'uscita di Natty Narwhal termina il servizio gratuito ShipIt, nato con la prima versione di Ubuntu [11]. Il nome della quindicesima versione di Ubuntu, chiamata Oneiric Ocelot, è stato annunciato il 7 marzo da Mark Shuttleworth [74].

La versione stabile è stata distribuita il 13 ottobre [75]. Questa versione ha visto la definitiva eliminazione di GNOME2 [76] : Unity3D è diventata l'interfaccia predefinita, affiancata da Unity2D, installato in via predefinita e utilizzato in assenza di accelerazione 3D [77]. In più è stato introdotto LightDM come interfaccia per il login grafico, al posto di GDM , in quanto più leggero e funzionale [79]. Alcuni programmi sono stati aggiunti, come Déjà Dup per fare backup [80] , ed altri sono stati rimossi, come PiTiVi [81] e Synaptic [82] , quest'ultimo rimpiazzato dalla versione 5.

Evolution è stato sostituito con Mozilla Thunderbird [83] dopo mesi di attesa per integrare Thunderbird in Ubuntu [84]. Fuori da Ubuntu, Lubuntu diventa derivata ufficiale [85] e Ubuntu Studio passa all'interfaccia grafica Xfce [86] mentre Muon Software Center diventa il gestore di applicazioni predefinito in Kubuntu [87].

Il 21 marzo Mark Shuttleworth ha annunciato che la versione Il nome della sedicesima versione di Ubuntu, Precise Pangolin, è stato annunciato da Shuttleworth il 5 ottobre nel suo blog [88]. Il 21 ottobre è stato annunciato che a partire da questa distribuzione, la versione Desktop sarà supportata per cinque anni invece degli attuali tre [89].

Precise Pangolin è stato pubblicato il 26 aprile Alcuni programmi sono stati rimossi, come Tomboy , e altri sostituiti, come per Banshee che è stato rimpiazzato da Rhythmbox , già presente nelle vecchie distribuzioni. Assieme a Tomboy e Banshee è stato quindi rimosso il controverso programma Mono [90].

Entrambe le versioni, desktop e server, sono disponibili sia a bit che a bit. Inoltre, questa edizione contiene anche una nuova funzione nel menù, denominata HUD Head-up display , ossia una nuova barra di ricerca attraverso la quale possiamo effettuare ricerche all'interno del menù di una applicazione [93]. Questa novità secondo Shuttleworth in futuro rimpiazzerà i menù delle applicazioni supportate da Unity ma per Precise Pangolin i menù rimarranno [94].

Il 23 aprile Mark Shuttleworth ha annunciato nel suo blog che il nome della diciassettesima versione di Ubuntu, la versione È la prima ad avere un supporto seppur iniziale al tablet Nexus 7 sul quale è possibile installarlo.

A questo punto dovreste essere in condizioni di avere Ubuntu pronto per l'utilizzazione o per l'installazione.

Ecco la pagina suggerita con delle videoguide pratiche: Ubuntu da Windows - Macchina Virtuale Le ultime versioni di Vmware creano, direttamente, la macchina virtuale senza bisogno del servizio on-line che trovate nella guida. Vedremo le poche fasi necessarie con le schermate che vi si presenteranno al computer.

Possiamo installare Ubuntu in diverse maniera e possiamo anche mantenere i sistemi operativi già installati.

Versioni di Ubuntu

Maggiori indicazioni alla pagina: Vari modi per provare o installare Ubuntu Sconsiglio di installare dentro Windows con Wubi. Se avete anche Windows la migliore installazione è quella in dual-boot che permette la coesistenza separata ed indipendente dei due sistemi operativi.

Anche il resto della schermata verrà proposta in italiano. Possiamo scegliere Prova Ubuntu freccia blu o Installa Ubuntu freccia rossa.

Consiglio caldamente di utilizzare Prova Ubuntu per verificare se vi siano o meno incompatibilità col vostro hardware. Invece possiamo scegliere Installa Ubuntu se già, nello stesso computer, abbiamo installato altre volte questa stessa versione del sistema operativo e siamo, quindi, sicuri che l'hardware è compatibile.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Da ricordare che siamo in modalità live e Ubuntu sarà un poco lento, mentre dopo l'installazione sarà velocissimo. Se avete un cavetto ethernet, la connessione dovrebbe essere automatica ed immediata. Se, invece, siete in Wi-Fi chiusa , per prima cosa fate click sull'icona della connessione freccia gialla. Nel mio caso Fastweb. Ubuntu, in caso di connessione protetta, ci pro - pone una finestra con un campo dove digitare il codice freccia blu.

Se volete vedere i caratteri che digitate inserite una spunta nel quadratino Show password freccia celeste. Dopo avere digitato il codice, click su Connect freccia verde.

Ubuntu 12.04.3 Versione Italiana

L'icona della connessione non sarà più vuota freccia gialla. Doppio click sull'icona Installa Ubuntu Le tre spunte verdi ci indicano che abbiamo spazio sufficiente su disco, che siamo collegati alla rete elettrica e che siamo connessi. Inserite la spunta in Installare software di terze parti freccia blu. In questo modo, durante l'installazione, verranno scaricati dei codec audio e video. Non inserite la spunta in Scaricare gli aggiornamenti …. Gli aggiornamenti posso scaricarsi anche dopo l'installazione.

Questa è la parte in cui bisogna prestare più attenzione.

Postecert - Download

Possiamo scegliere tra più opzioni che andiamo a vedere singolarmente. Se non avessi avuto altre partizioni ad esempio un disco vuoto , quest'opzione non sarebbe stata presente. Le due frecce celesti indicano il limite delle partizioni proposte. Al primo sistema operativo, già installato, vengono assegnati Nella barra in alto freccia blu trovate la possibilità di installare Ubuntu il altri dischi se presenti.

In ogni caso suggerisco di installare Ubuntu nel disco hard disk principale, ossia dove normalmente trovate Windows.

Nell'empio in basso ho ridotto lo spazio da assegnare al sistema operativo già installato, portandolo a Facendo click su Installa freccia verde si passerebbe alla successiva Fase 3.

State ben attenti a questa opzione, in quanto cancella tutti i contenuti del disco rigido ed installa Ubuntu nell'intero disco. Quindi se avete altre partizioni verranno cancellate.


Articoli simili:

Categorie post:   Film
  • By Ricci