Skip to content

Batterie lipo carica scarica


  1. LiPo: quello che devi sapere - Parte 2
  2. Utilizzare al meglio le batterie LiPo
  3. Capacità di una batteria Lipo (carica immagazzinata)

Corrente di carica e tempo di carica delle batterie lipo sono due importanti . MAI lasciare incustodite le batterie al litio mentre sono in carica o in scarica!. (V è il voltaggio nominale delle celle nelle batterie Li-Po) La lettera P Un processo di carica/scarica errato può arrecare danni alla Li-Po. Dopo aver visto come mantenere, e come caricare le batterie al piccoli cicli di ricarica e mantenere sempre la carica tra il 20% e Un'altro modo, (migliore) per monitorare la scarica della batteria è utilizzare il. V (scariche) a circa 4,23 V (a piena carica), e le batterie Lipo devono essere Durante la scarica dovuta ad un carico di lavoro, questa dovrà essere rimossa e .

Nome: batterie lipo carica scarica
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 62.24 MB

Le batterie LiPo sono costituite da una o più celle, ciascuna delle quali fornisce un voltaggio nominale di 3,7Volt. La capacità di queste batterie è molto elevata rispetto al peso e alle dimensioni.

Quindi, se pensate che nei prossimi giorni non utilizzerete il vostro drone, non caricate le batterie al massimo, ma non lasciatele nemmeno scariche. Allora come risolvere? Questo consente di conservare la batteria lipo per periodi anche molto lunghi molti mesi senza che queste subiscano particolari danni.

Molti droni e apparati utilizzatori dispongono di sistemi di sicurezza che impediscono alle batterie di scaricarsi oltre un limite minimo, tipicamente intorno ai 3.

LiPo: quello che devi sapere - Parte 2

La batteria è ovviamente un magazzino di corrente, e la sua capacità ha una unità di misura, il milliampere ora, comunemente scritto mAh. Si sta convertendo un filmato, lavoro che richiede potenza da parte della CPU, l'assorbimento di corrente sarà ovviamente molto più elevato di una situazione di navigazione web. In linea di massima comunque maggiori sono i milliAmpere ora e maggiore è la capacità di una batteria di durare nel tempo. Dentro ogni cella al litio avvengono infatti una serie di processi chimici, e il deterioramento dei materiali dovuti alle continue cariche e scariche portano ad una riduzione della capacità con il passare del tempo.

Vedi ad esempio il video qui sotto che mostra cosa succede se il caricabatterie non interrompe la ricarica quando si giunge alla tensione massima.

NOTA: La fase più delicata è sicuramente la ricarica! Scarica o ricarica troppo veloce: La corrente scorrerà sulla resistenza interna della batteria e genererà calore Effetto Joule , in maniera quadratica rispetto alla corrente una corrente doppia, generà 4 volte più calore.

Se le celle superano una certa temperatura inizieranno a gonfiarsi, con il rischio di esplodere NOTA: attenzione ai corto circuiti, generano correnti enormi!

Per questo a volte le LiPo esplodono in seguito ai crash. Le batterie LiPo moderne si possono ricaricare molto velocemente, alcune dicono fino a 15C, ma è bene ricordare che più veloce le si ricarica, più alta è la possibilità che vadano a fuoco, e più si rovineranno durante la ricarica.

Utilizzare al meglio le batterie LiPo

Come caricabatterie, io mi trovo molto bene con i caricatori della ISDT, sono piccoli e potenti, e se siete indecisi vi consiglio di acquistarne uno di questi, sono tutti ottimi. Se il vostro caricabatterie lo supporta, è consigliato alimentarlo con un alimentatore a 24V rispetto a 12V. Inoltre devi acquistare un alimentatore che eroghi sufficiente potenza, in base alle batterie che intendi ricaricare, moltiplicando tensione massima della batteria, per corrente di ricarica che intendi utilizzare.

Quando si collegano le batterie in parallelo, esattamente come visto sopra, la tensione resta la stessa mentre la corrente della batteria complessiva sarà la somma di tutte le batterie.

Se ad esempio colleghi insieme 4 batterie 4S cioè Attenzione anche a scegliere un alimentatore e un caricabatterie sufficientemente potenti. Le batterie infatti possono avere curve di ricarica diverse.

Il mio consiglio è quello di mettere in storage le batterie una alla volta dopo averle utilizzate, e poi una volta che sono tutte a 3. Un altro consiglio è quello di limitarsi ad una ricarica ad 1C quando si ricarica in parallelo, evitando ricariche veloci. Inoltre anche se collegate batterie con diversa carica, eviterà correnti troppo grandi nel circuito che altrimenti potrebbero bruciare la scheda, o ancor peggio, far esplodere le batterie! Per questo si deve sempre evitare di lasciare le batterie completamente cariche per periodi lunghi.

Capacità di una batteria Lipo (carica immagazzinata)

Si potrebbe quindi pensare di lasciare le batterie il più scarico possibile per evitare deterioramento. Esiste quindi un valore consigliato a cui lasciare le batterie per ridurre al minimo il deterioramento ed evitare la morte delle stesse per eccessiva scarica anche se vengono lasciate ferme per lunghi periodi.

Per questo motivo completare questo processo richiede un tempo sensibilmente superiore ad una normale carica, ma il bilanciamento della batteria è garantito. Se una batteria si carica a 1C non caricarla a correnti superiori!

La corrente costante viene erogata nella prima parte del processo di carica veloce. Quando la batteria raggiunge il voltaggio pre- impostato, non verrà più fornita corrente costante e verrà applicato voltaggio costante al pacco.

Questo è normale. Per ragioni di sicurezza, è bene impostare tutti i cutoff per capacità e tempo.


Articoli simili:

Categorie post:   Grafica e design
  • By Ricci