Skip to content

Per pulire lo scarico del lavandino


Tra i rimedi naturali più diffusi. Bicarbonato di sodio. Aceto di vino bianco. Qualche rimedio naturale per sturare un lavandino intasato. Home > Lifestyle > Come pulire lo scarico del lavandino usando rimedi naturali.

Nome: per pulire lo scarico del lavandino
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 43.50 Megabytes

Cosa succede al tuo corpo durante un attacco di cuore? Mercola Il lavello di casa è decisamente uno dei luoghi più sporchi di casa. Secondo la NSF International, un'organizzazione per la salute e la sicurezza pubblica, lo straccio da cucina e il lavello sono tra i luoghi della casa che ospitano più germi.

Ancora più del bagno o della tavoletta del water, il lavandino è il luogo ideale per far prosperare microbi che causano malattie. Il lavandino della cucina potrebbe essere una fonte di frustrazione quando si intasa, o potrebbe essere un'area attraverso la quale stai inavvertitamente inquinando l'ambiente.

I tubi dell'impianto idraulico di casa potrebbero sembrarti un mistero, visto che in genere sono nascosti nei muri o sotto il lavello.

Nessun problema, la soluzione esiste, anzi, anche più di una. Il lavello e il suo scarico tendono a ospitare molti batteri dovuti ai numerosi residui di cibo che vi finiscono dopo i pasti.

Inoltre lo scarico tende ahimè a otturarsi se trascurato e non trattato con i dovuti metodi di pulizia costante. In questo articolo condividiamo con voi consigli e ricette naturali per sturare e pulire le tubature e gli scarichi. Cosa dovete fare?

Pulire le tubature con bicarbonato di sodio, sale e limone Questo prodotto naturale a base di bicarbonato di sodio, sale e limone facilita la pulizia delle tubature e previene i cattivi odori che producono quando si intasano. Mescolate in parti uguali bicarbonato di sodio e sale.

Smontate il sifone e pulitelo al suo interno eliminando tutta la sporcizia accumulatasi. Potete provare anche a disostruire il sifone senza smontarlo, utilizzando un litro di acqua bollente da versare poi nella tubatura che dovrebbe, in tal modo, sbloccarsi. Anche la soda caustica si rivela un metodo efficace per sturare i sifoni.

'+nodupH1.html()+'

Diluite ml di soda in 3 litri di acqua fredda e poi versatela nel lavandino. Lasciate agire per trenta minuti e poi risciacquate con acqua bollente.

Se lo scarico è collegato ad una fognatura pubblica, potete pulirlo con la candeggina. Versatene ml e lasciate che faccia effetto per circa dieci minuti.


Articoli simili:

Categorie post:   Software
  • By Ricci