Skip to content

Come sturare lo scarico del bidet


Anche l'aceto è un rimedio efficace per. 1 tazza di aceto bianco caldo. grammi circa di bicarbonato. 1 tazza di acqua bollente.

Nome: come sturare lo scarico del bidet
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 32.72 MB

Nella maggior parte dei casi i capelli e il sapone si bloccano sotto questo elemento che si trova sullo scarico. Sebbene la maggior parte delle pilette sia estraibile a mano, in alcuni casi è necessario togliere una vite. Usa il cacciavite adatto per questo lavoro. Se non sai quale cacciavite usare, scegli quello che si infila correttamente nella testa della vite.

La punta del cacciavite deve adattarsi alla perfezione, per forma e dimensione, alla vite. Gira tutte le viti presenti sulla piletta finché non sono tutte allentate. Riponile in un luogo sicuro fino alla fine dei lavori.

Alla nostra piccola guida manca ancora un altro elemento, anzi due! Sai bene che il sapone per i piatti è utile soprattutto in cucina perché scioglie i residui di cibo che casualmente possono finire nelle tubazioni del lavandino.

In bagno, potrai usare uno shampoo vecchio che magari non ti piace molto sui capelli. Versa mezzo bicchiere di sapone per i piatti o di shampoo nelle tubature e lascia che il prodotto agisca.

Per questo quando si crea una ostruzione delle tubature e diventa necessario sturare lo scarico di elementi basilari come possono essere il wc o il bidet, piuttosto che lo scarico del lavello di cucina, della lavastoviglie o della lavatrice è sempre necessario rivolgersi ad un idraulico professionista, esperto, competente e conosciuto nel territorio al fine di andare incontro a risoluzioni sostanziali e durature.

Il professionista riesce infatti ad individuare il problema in pochi minuti, a risolverlo semplicemente e, spesso, con metodi naturali e classici che non prevedono da parte del cliente esborsi eccessivi.

Come sturare il lavandino: 5 rimedi infallibili

Solo un tecnico specializzato ad esempio sa come e quanto realizzare la stura di scarichi a pressione, quali prodotti scegliere e se e quando è opportuna la stura ecologica dello scarico. Il primo è quello, classico e ovvio, di non buttare carta igienica o almeno non negli scarichi di elementi come bidet e lavandini o, se si tratta del wc di non eccedere salviette struccanti, cotone, assorbenti e altri materiali insolubili.

Sono consigliabili anche lo sturalavandino insieme ad acqua tiepida, bicchieri di shampoo, detersivo per piatti o sapone liquido.

Una volta "pescato" il blocco, estrailo con delicatezza. Fai attenzione a non graffiare il lavandino o la vasca con il metallo nudo; inoltre stai molto attento quando torci l'appendiabiti perché il metallo potrebbe essere tagliente.

Questo è un attrezzo specifico che assomiglia a una lunga fune di metallo. Dovrai inserirlo delicatamente nello scarico fino a quando non sentirai che incontra l'ostruzione.

A questo punto dovrai girare la sonda per agganciare il materiale che blocca il tubo.


Articoli simili:

Categorie post:   Ufficio
  • By Ricci